Esiti dei controlli ufficiali per la sicurezza di alimenti e bevande: problema igiene generale manutenzione

Esiti dei controlli ufficiali per la sicurezza di alimenti e bevande: problema igiene generale manutenzione

In base ai report pubblicati dal Ministero della Salute per l’anno 2015 (ultima pubblicazione di riferimento) a seguito della vigilanza dei SIAN e SV sono ripartite le seguenti tipologie di infrazioni che elenchiamo con lo stesso ordine percentuale;

  1. igiene generale (44,1%)
  2. igiene – HACCP, formazione del personale (27,5%)
  3. altro (23,1%)
  4. etichettatura e presentazione (3,4%)
  5. composizione (1,4%)
  6. contaminazione – diversa da quella microbiologica (0,4%)

Il maggior numero di irregolarità si è riscontrato nell’igiene generale, del personale e dell’HACCP. Queste carenze sono emerse, infatti, nel corso delle attività ispettive svolte dalle ASL principalmente nel settore della ristorazione. Queste problematiche risultano essere ricorrenti negli anni e probabilmente correlate a non conformità nell’ambito dell’igiene generale (prerequisiti) e del sistema HACCP.

AMBIENTE E SICUREZZA
CONSULTEAM
INTERNAZIONALIZZAZIONE
SISTEMI GESTIONE QUALITA’ ISO
IGIENE ALIMENTARE HACCP

Scopri il sistema CNA

Chi Siamo

CNA Tecno Quality Srl

Sede Legale e amministrativa V.le Don Minzoni 5/C - 60035 Jesi (AN)

AMMINISTRAZIONE
SEGRETERIA

tecnoquality@an.cna.it | tecnoquality.an@cert.cna.it

tel. 0731/712180 - fax 0731/710782


C.F.- P.IVA e R.I.AN 01577860420
R.E.A. Ancona n. 152804 - Cap.Soc. 26.000,00 i.v.

Powered by

Sixtema Spa

Esiti dei controlli ufficiali per la sicurezza di alimenti e bevande: problema igiene generale manutenzione

tempo di lettura: <1 min
X